Destinazioni,  Sicilia

La Riserva dello Zingaro: baia incontaminata nel cuore della Sicilia.

La Riserva dello Zingaro è una meravigliosa area naturale protetta, situata nella parte settentrionale della Sicilia. La riserva si estende per 7 km nel tratto di costa che va da San Vito Lo Capo a Castellammare del Golfo.

Si tratta di un paradiso fatto di piccole calette, bagnate da acqua cristallina di colore azzurro intenso, raggiungibili attraverso sentieri che si snodano nella lussureggiante macchia mediterranea.


Come raggiungere la Riserva dello Zingaro

La Riserva dello Zingaro è raggiungibile attraverso due ingressi: uno a nord, facilmente raggiungibile da San Vito Lo Capo, ed uno a sud, raggiungibile da Scopello


Informazioni utili

Il costo del biglietto d’ingresso è di 5€ per gli adulti e 3€ per i bambini. La Riserva è aperta tutti i giorni dalle 7 alle 19.30. Per informazioni sempre aggiornate consultate il sito ufficiale.

Il tempo necessario per attraversare la Riserva da un estremo all’altro è di circa 4 ore. Potete tranquillamente trascorrere l’intera giornata in questo piccolo paradiso, tuffandovi nel mare cristallino e rilassandovi in una delle meravigliose calette. Si raccomanda l’utilizzo di scarpe da ginnastica/trekking per percorrere i sentieri all’interno dell’oasi.


Le più belle calette della Riserva dello Zingaro

Cala Tonnarella dell’Uzzo

Questa spiaggia si trova a 500 m dall’ingresso nord della Riserva, vicino San Vito lo Capo. E’ considerata una delle spiagge più belle d’Italia, premiata anche da Skyscanner. E’ la spiaggia più frequentata di tutta la Riserva.

riserva dello zingaro
Cala Tonnarella dell’Uzzo. (Photo by Kia Kruse-Flickr)

Cala Marinella

Questa piccola caletta si trova a 3.5 km dall’ingresso nord. Si tratta della spiaggia più selvaggia e più difficile da raggiungere all’interno della Riserva. Dotata soltanto di scogli ed acque cristalline è un vero paradiso per gli amanti dello snorkeling.

riserva dello zingaro
Cala Marinella. (Wikimedia Commons)

Cala Capreria

Cala Capreria si trova a 900m dall’ingresso sud della Riserva dello Zingaro. Incastonata nella rigogliosa vegetazione, bagnata da acque turchesi, questa spiaggia è una delle tappe immancabili all’interno della riserva.

riserva dello zingaro
Cala Capreria. (Wikimedia commons)

Ma queste sono solo alcune delle perle nascoste nella Riserva dello Zingaro. Ci sono tante altre incantevoli calette da esplorare: Cala del Varo, Cala della Disa, Cala Beretta, Cala dell’Uzzo.


Tour in barca nella Riserva dello Zingaro

Per conoscere la Riserva dello Zingaro e i suoi dintorni da un’altra prospettiva, salta su una barca e lasciati guidare tra le meraviglie della costa siciliana.

Sono disponibili tour di mezza giornata, con varie tappe tra cui la famosa Tonnara di San Vito lo Capo (nota storicamente per la mattanza del tonno), le calette della Riserva e i faraglioni di Scopello. Durante il tour avrete anche la possibilità di tuffarvi nelle acque per dedicarvi allo snorkeling ed assaggiare alcune delle prelibatezze locali.

Faraglioni di Scopello (Photo by Kiki 99 – Flickr)

Dove alloggiare

Se state pianificando di visitare la Riserva dello Zingaro, è consigliabile alloggiare a San Vito lo Capo o a Castellammare del Golfo. Entrambi i paesi sono infatti nelle vicinanze dei due ingressi, nord e sud, della Riserva.

San Vito lo Capo (Wikimedia Commons)

Please follow and like us:

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)