Destinazioni,  Sicilia

L’isola dei Conigli: una delle spiagge più belle al mondo

L’isola dei Conigli, a Lampedusa, è un vero paradiso terrestre che appartiene all’arcipelago siciliano delle Isole Pelagie. La bellezza della sua spiaggia è universalmente riconosciuta, tanto che nel 2013 è stata eletta spiaggia più bella al mondo dagli utenti di TripAdvisor, nell’ambito dei Premi Travellers’ Choice.


L’isola e la baia dei Conigli

L’isola dei Conigli emerge dalle acque cristalline in prossimità della costa di Lampedusa. La distanza tra le due è minima, tanto che di rado è capitato che fossero unite da un istmo sabbioso di soli 30 metri. Nonostante il nome, l’isola non è abitata da conigli. Sembra infatti che il nome sia derivato da un travisamento del termine arabo rabit (collegamento) con cui ci si riferiva all’isola nelle carte nautiche, che venne successivamente riportato in inglese col termine rabbit (coniglio).

L‘isolotto e la sua splendida baia creano un paesaggio paradisiaco, con fine sabbia bianca, acqua cristallina e meravigliosi scorci.

isola dei conigli
L’isola dei Conigli (wikimedia commons)


Le attività

La baia dei conigli è una meraviglia della natura, l’ideale per godersi un po’ di relax sulla spiaggia immersi in tanta bellezza. Le acque cristalline e di un azzurro intenso sono un richiamo irresistibile per un tuffo con pinne e boccaglio, all’esplorazione dei suoi magnifici fondali.

E’ consigliato anche un giro in barca per ammirare da un’altra visuale il mare e l’isola, con la possibilità di tuffarsi negli angoli di blu più nascosti e privilegiati.

Dalla spiaggia partono inoltre dei sentieri che verso ovest seguono le scogliere rocciose del Vallone della Forbice fino a Cala Pulcino, mentre verso est conducono alla splendida baia della grotta della Tabaccara.

Isola dei Conigli (photo by Silvia Albini – Flickr)

La riserva naturale

L’Isola dei Conigli e la sua spiaggia dal 1995 sono tutelate dall’istituzione di una riserva naturale. L’intento è quello di preservare incontaminata la flora e la fauna locale, riducendo l’impatto umano sul paesaggio. L’ingresso alla spiaggia è infatti regolamentato e non sono stati costruiti stabilimenti balneari o ristori.

La protagonista della riserva naturale è la tartaruga marina Caretta Caretta. Infatti tra giugno ed agosto la tartaruga depone le uova proprio sulla spiaggia dei Conigli. Il fenomeno della schiusa delle uova è un momento magico ed unico, come anche la vista di tante piccole tartarughe Caretta Caretta che si dirigono verso il mare per la loro prima nuotata.

isola dei conigli
Isola dei conigli (photo by Guido Todarello – Flickr)

Come raggiungere l’isola dei Conigli

L’isola è comodamente raggiungibile da tutta Italia in aereo, atterrando direttamente all’aeroporto di Lampedusa. Raggiungere la spiaggia dal centro abitato è molto semplice, anche utilizzando i mezzi pubblici. Infine bisogna percorrere un sentiero per circa 20 minuti per arrivare alla spiaggia, durante il quale potrete già apprezzare dei fantastici scorci panoramici.


Please follow and like us:

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)